Videogiochi

Il mercato dei MMO: quali trend nel 2017 dopo Pokémon GO?

pokemon-go-01C’è un piccolo gioco per smartphone che nelle ultime settimane sta letteralmente facendo impazzire il mondo, trascinando milioni di persone in tutto il mondo ad aggirarsi per le strade a caccia di simpatici animaletti virtuali: i Pokémon. Per la prima volta tutti, anche coloro che non si erano mai interessati ai videogiochi, non hanno resistito a provare Pokémon GO, il nuovo gioco di realtà aumentata sviluppato da Niantic, società controllata da Google e Nintendo.

E’ l’unione di due colossi: il primo padrone incontrastato del web, il secondo gigante storico del mondo dei videogiochi. E secondo noi questa unione è destinata a cambiare radicalmente non solo il mercato dei MMO, i videogiochi multiplayer di massa online, ma anche il futuro sviluppo tecnologico dei dispositivi mobili.

Non abbiamo mai visto un videogioco avere un tale impatto sul mondo che lo circonda, un’influenza tale da uscire dai confini di semplice passatempo per diventare un vero e proprio fenomeno di costume. Ciò che apparentemente potrebbe sembrare un giochino per smartphone, finirà in realtà per plasmare le innovazioni tecnologiche dei prossimi anni.

Ma quale effetto avrà sul futuro dei giochi MMO che ci attende? Sicuramente il successo di Pokémon GO porterà a due conseguenze fondamentali:

  • molti sviluppatori tradizionali di MMO inizieranno a pensare a nuovi giochi online che uniscano la possibilità di gioco multiplayer a caratteristiche di realtà aumentata simili a Pokémon GO e Ingress;
  • questo segnerà necessariamente il passaggio dai tradizionali MMO a cui si giocava da postazioni desktop ai nuovi MMO giocabili esclusivamente mobile, su smartphone e tablet.

Augmented-Reality-Gams

In realtà sugli app store è da ormai qualche anno che stanno uscendo diversi giochi per mobile che utilizzano la realtà aumentata, ma nella maggior parte dei casi si tratta di piccoli giochini che non hanno un vero e proprio gameplay, né la possibilità di giocare simultaneamente con altri giocatori.

Dall’altra parte, sempre più sviluppatori si stanno già avvicinando allo sviluppo di MMO per dispositivi mobile, introducendo anche elementi social all’interno del gameplay. Ad esempio Plarium, noto sviluppatore di MMO per browser e social network, ha prodotto ora nuovi titoli giocabili esclusivamente su dispositivi mobile iOS e Android, come “Vikings: War of clans” o“Total Domination Reborn”, classici giochi dove impersoni un guerriero per costruire un esercito e prendere parte a grandi battaglie con altri giocatori da tutto il mondo, rivisitati però in chiave mobile.

D’altronde il passaggio al mobile è del tutto naturale, dato che al giorno d’oggi lo smartphone è l’unico dispositivo da cui non ci separiamo mai e giocare è il miglior modo per ingannare i numerosi tempi morti della nostra giornata. Ma manca ancora quell’elemento di innovazione che ha determinato il successo di un gioco come Pokémon Go: la realtà aumentata. Fin dalla loro nascita, i giochi MMO si sono sempre basati sull’interattività tra giocatori, e anche tra giocatori e sviluppatori. Al giorno d’oggi non siamo mai stati parte così integrante nel processo di formazione del futuro mondo virtuale dei giochi MMO così come sta avvenendo ora con l’utilizzo della realtà aumentata. In che modo?

Nei Giochi di Ruolo online, ad esempio il famoso World of Warcraft, le mappe di gioco sono importanti perché ci aiutano ad immaginare la scena e servono a indicare nel dettaglio le strategie di combattimento dei nostri personaggi. Nel 2017 pensiamo che i MMORPG potrebbero trasferirsi nella realtà e le mappe di gioco diventerebbero così quelle delle nostre città, proprio come accade in Pokémon GO. Immaginiamo di non spostare più il nostro personaggio all’interno di una realtà virtuale, comodamente seduti alla nostra scrivania, ma di doverci spostare fisicamente nella nostra città, che viene man mano arricchita da elementi di gioco e ambientazioni fantasy medievali come deserti, foreste, valli, praterie, villaggi, accampamenti.

E’ forse questo il futuro dei MMO che ci aspetta? Non possiamo dirlo con certezza, ma quello che è sicuro è che il 2017 sarà un’anno di grandi innovazioni per il mercato dei giochi multiplayer di massa online.

D
  • D
    digibayz
  • 14 Novembre 2019
Il gioco è bello : https://amzn.to/2O4qcsc
D