Tecnologia

Oggi scade il termine per aggiornare gratis a Windows 10

É ormai passato un anno da quando Windows 10 è stato rilasciato: durante l’annuncio di presentazione, oltre ad elencare le nuove funzionalità introdotte in quello che era il nuovo sistema operativo di Microsoft, venne anche annunciata, a partire dal 29 luglio, la possibilità di poter aggiornare gratuitamente a Windows 10 per tutti i possessori di computer con sopra installato Windows 7, 8 ed 8.1 con regolare licenza.

Immagine: aggiornamento gratuito annunciato il 21 gennaio all'evento di presentazione di Windows 10

Immagine: aggiornamento gratuito annunciato il 21 gennaio all’evento di presentazione del nuovo OS

Tuttavia la possibilità di aggiornare gratuitamente non è stata offerta a tempo indeterminata, ma bensì è stata limitata ad un anno dall’uscita del sistema operativo. Questo significa che, da oggi 29 luglio 2016, non è più possibile, per i possessori di regolare licenza di Windows 7, 8 ed 8.1, eseguire l’aggiornamento gratuito a Windows 10; coloro che non hanno eseguito l’aggiornamento gratuito ma vogliono comunque passare all’ultimo sistema operativo di Microsoft possono acquistare regolare licenza ed eseguire quindi l’aggiornamento.

Cosa succede per chi ha già aggiornato gratuitamente a Windows 10?

Per tutti gli altri che, invece, durante questo periodo hanno aggiornato al nuovo OS usufruendo della promozione non devono preoccuparsi: la loro copia di Windows 10 resterà attiva e genuina, e non avranno problemi in futuro!