ComputerRecensione

Come recuperare i file eliminati dal PC con EaseUS Data Recovery

Ormai sono sempre di più i dati e file sensibili che affidiamo ai nostri computer e sebbene ormai tanto gli hard disk meccanici quanto gli SSD siano diventati sempre più affidabili in termini di prevenzione sulla perdita di dati, ancora oggi moltissime persone sono afflitte da questa problematica: un eliminazione involontaria dell’ultima fattura, un virus o un crash di sistema che vi fanno perdere le foto di famiglia sono scenari che si ripetono ancora molto di frequente oggi.

Vi diamo però una buona notizia: in questi casi è ancora possibile recuperare i file perduti, grazie all’utilizzo di uno strumento software altamente specializzato per questo compito, ossia EaseUS Data Recovery Wizard.

Cos’è EaseUS Data Recovery Wizard?

Fondata nel 2004, EaseUS è un’azienda internazionale leader nel settore del salvataggio e recupero dati, in cui opera ininterrottamente da ben 14 anni, ciò ha permesso all’azienda di acquisire un know-how insuperabile e di offrire la miglior esperienza utente possibile in questo delicato ambito.

Tra i vari software che compongono l’offerta di EaseUS, oggi ci focalizziamo su EaseUS Data Recovery Wizard, uno strumento disponibile sia per Windows che per Mac, che permette di recuperare i dati persi da hard disk, SSD, pennette USB, memory card e qualsiasi altro tipo di supporto per il salvataggio dei dati.

Come recuperare i dati con EaseUS Data Recovery Wizard

Supponiamo di aver eliminato per sbaglio una foto dell’ultimo compleanno di nostro figlio: corriamo subito ai ripari aprendo il Data Recovery Wizard che, nella versione Mac, si presenterà a noi così.

A questo punto selezioniamo il disco in cui era presente il file al momento dell’eliminazione, nel mio caso si tratta dell’SSD interno del mio Mac, dunque seleziono Macintosh HD e premo il tasto “Scansione” in alto a destra.

Dopo poco la scansione inizierà e man mano che continua, vengono visualizzati sempre nuovi file, potrò dunque visualizzare tutti i file presenti su disco, anche quelli eliminati. È possibile in qualsiasi momento mettere in pausa o fermare la scansione, ad esempio appena ritrovo la mia foto: a questo punto la seleziono e clicco su “Recupera Ora“.

Immediatamente il software mi chiede dove voglio salvare il file, decido di salvarlo sulla mia scrivania dove mi ritroverò adesso una nuova cartella.

Apro la cartella, et voilà, ecco il mio file eliminato, ripristinato e pronto all’uso!

In conclusione

Perché scegliere EaseUS Data Recovery Wizard? Innanzitutto perché è semplicissimo da usare: l’interfaccia utente, disponibile anche in lingua italiana, è molto intuitiva ed in pochi click permette anche agli utenti meno esperti di recuperare i dati persi, inoltre la scansione ed il recupero sono molto veloci ed efficienti.

Questo software è presente sia in versione gratuita, con il quale vi permette di recuperare fino a 2GB di dati. Ma se dovete recuperarne di più, è necessario passare alla versione Pro, al costo di 84,95€, una cifra tutto sommato economica, se si pensa che mediamente un centro di recupero dati non vi chiederà meno di 200€, anche per il recupero di un singolo file.

Se siete interessati, vi rimandiamo alla pagina di download che trovate a questo indirizzo dove potrete trovare sia la versione gratuita che il link per l’acquisto a quella Pro.