• Regolamento Macrocategoria DEV
    Prima di aprire un topic nella Macrocategoria DEV, è bene leggerne il suo regolamento. Sei un'azienda o un hosting/provider? Qui sono anche contenute informazioni per collaborare con Sciax2 ed ottenere l'accredito nella nostra community!

Guida Come iniziare: superare l'impasse da "foglio bianco"

Dade.

Utente Strepitoso
Autore del topic
12 Settembre 2007
5.733
0
0
Iniziare a scrivere non è mai facile: prima di tutto dobbiamo chiederci se il modo che abbiamo di affrontare un argomento, o i contenuti che vorremmo inserire in un sito, rispondono a dei reali interessi o soddisfano dei bisogni per i nostri interlocutori. Su queste problematiche, tuttavia, torneremo in un secondo momento (vedi capitolo: "Conoscere il proprio target").
In questo capitolo della nostra guida, invece, vorrei soffermarmi su un problema che affligge moltissimi potenziali bravi scritori: si tratta di quella sorta di imbarazzo iniziale che è generalmente conosciuto come impasse da “foglio bianco”.
Spesso ci troviamo a dover maneggiare informazioni confuse, parziali, di difficile comprensione, dobbiamo rispettare i vincoli tecnici richiesti dalla piattaforma tecnologica (o imposti da clienti) e l'organizzazione del materiale può portarci via molto tempo.
Ancora più complesso è fare i conti con quel blocco che non ci riesce a far scrivere neppure un rigo. Vero è che i programmi di videoscrittura facilitano molto il compito, perché permettono di avere un approccio molto elastico e flessibile con la parola, non tengono traccia degli errori, non impongono limiti nel comporre e ricomporre frasi e documenti spostando qua e la blocchi di testo.

In realtà, come sanno bene copywriter e scrittori professionisti, esistono diverse tecniche per superare l'imbarazzo iniziale e far fluire i pensieri.
L'idea principale dalla quale partire è che poco conta quello che iniziamo a buttare giù, avremo tutto il tempo di leggere, correggere, cancellare.
Alcuni autori consigliano addirittura di partire con il trascrivere una pagina di un libro o parole di un dizionario e poi cominciare a strutturare su quelle un discorso articolato.
Per chi desidera avere un approccio più strutturato e, al contempo, imparare una nuova tecnica, il consiglio è quello di rivolgere la propria attenzione a quegli studi che partono da principi di Programmazione Neuro Linguistica (PNL); tra i più noti e articolati c'è quello delle cosiddette mappe mentali.
Tale teoria è stata indagata da uno psicologo inglese, Tony Buzan, ed è strutturata per fornire uno strumento che si adatti il più possibile al funzionamento della mente umana. Inoltre, questo modello, si presta bene ad essere sfruttato nella scrittura non lineare (tipica di un ipertesto) perché evidenzia i collegamenti e le connessioni già nella fase iniziale.

Nella prossima lezione vedremo i passi da seguire per costruire la nostra mappa mentale.

Guida tratta da MrWebmaster
 
 
 
Top