MobileRecensione

Meizu M3 Note: merita ancora o si trova di meglio nel mercato?

Meizu M3 Note è un normale smartphone Android dal costo di circa 140€, ma la domanda è:

vale la pena acquistare un device base gamma, che ha sulle spalle poco più di 12 mesi?

Meizu M3 Note

La scheda tecnica è la seguente:

CPU: MTK Helio P10

GPU: ARM Mali T860

RAM: 2/3 GB

ROM: 16/32 GB

DISPLAY: 5.5″ 1080P

BATTERIA: 4100 mAh

Il dispositivo sente per certi versi il peso di un OS poco ottimizzato, pesante e non aggiornato; infatti la FlyMe 5.1 non è di sicuro l’ultima ruota del carro basata su Android L, che non è di certo conosciuta come la migliore versione di Android. Il dispositivo in alcuni contesti, anche sulle applicazioni più leggere, come WhatsApp o Telegram, si ritrova spesso impuntato per qualche manciata di secondi, senza nessuna azione da fare.

A parte questi problemi di impuntamenti, che accadono circa 1 volta al giorno, il device rimane fluido e sopratutto riesce a donare alla batteria da 4100 mAh una vita prolungata rispetto alla media. I valori ottenuti con dei test sono davvero sorprendenti: ho ottenuto almeno 5 ore di schermo giornaliere e sono sempre arrivato a sera con almeno un 10% residuo.

La fotocamera invece non ha subito particolari miglioramenti: rimane una camera nella media, che riesce a cogliere buone foto sotto buone condizioni di luce. Non è così per quella frontale, che fa difficoltà a cogliere buoni scatti anche in condizioni di luce ottimale.

Questo è tutto quello che possiamo dire su Meizu M3 Note a distanza di un anno dalla sua uscita: rimane un device che funziona bene, ma per 140€, posso consigliare l’acquisto di Moto G4 play, che migliora nella fluidità, ma non nella durata della batteria.

S
Appassionato alla tecnologia fin da 8 anni, mi tengo informato sulle ultime news sia dal lato pc che smartphone.