Recensione

Apple Watch Serie 3: tutto il controllo al polso

16-02-2018 Alessandro Musumeci

Quello che vi porto oggi è la recensione di un prodotto assolutamente speciale, richiesto, e vendutissimo in tutto il mondo: Apple Watch Serie 3.

Prima di tutto però vorrei parlarvi della mia esperienza su Girada.it, sito che mi ha permesso di fare questo acquisto ad un prezzo davvero sbalorditivo. Mi sono avvalso di una lista, GiradaSpeedy, una delle pochissime liste di Girada.it che è verificata e che assicura velocità, serietà e risparmio.

Vi suggerisco inoltre la nuovissima iniziativa della lista GiradaSpeedy, che per dare un taglio alle attese, che comunque in questa lista sono piuttosto brevi su ogni fascia di prezzo, ha deciso che da lunedì 19 febbraio verrà aperta una nuova fascia, totalmente vuota, con nessun ordine per nessuna fascia. Cosa significa tutto ciò? Semplicemente che i vostri ordini saranno immensamente più veloci dato che potrete contare su una lista totalmente nuova, con tantissime persone interessate e spronate a comprare. Cosa aspettate dunque ad entrare e provare anche voi Girada.it ? Sito affidabilissimo che assicura sconti corposi, coadiuvato poi dalla lista GiradaSpeedy che, come detto, assicura velocità, risparmio e tantissime serietà da parte degli amministratori.

 

Di seguito i contatti per accedere in lista:

Facebook: https://www.facebook.com/GiradaSpeedy/

Telegram: tg://join?invite=BNbG1UMHAqHyMNoyMul9ow

Passiamo adesso alla recensione del prodotto, il fantastico Apple Watch Serie 3 da 38mm. Uscito da qualche mese il prodotto risulta davvero un top di gamma in praticamente ogni campo; ma andiamo a spulciarlo per bene.

Confezione

La confezione è subito di un livello superiore. Regna il bianco, con poche informazioni e con il logo Apple ben in vista. All’interno della confezione è presente un manuale, cavo di ricarica con adattatore classico USB, e chiaramente l’Apple Watch.

Primo utilizzo

L’associazione con il mio iPhone 6 è stata davvero rapidissima: basta avvicinare i due dispositivi che entrano direttamente in contatto. Dopo qualche click per settare le impostazioni di base di Apple Watch, il dispositivo è pronto all’uso. La qualità dei materiali è davvero di un’altra categoria: il cinturino in gomma in dotazione è davvero soffice, al tatto sembra quasi velluto, molto comoda da indossare, ci si dimentica persino di indossarlo. Vi prometto tuttavia che presto usciranno altre recensioni su cinturini alternativi delle più svariate marche.

Caratteristiche tecniche

L’assoluto protagonista di questo prodotto speciale è senza dubbio il display: 1.65 pollici AMOLED, 1000nits, 390 x 312 pixel di risoluzione con quasi 303 pixel per pollice. Colori ottimi, neri perfetti.

Dispositivo impreziosito senz’altro da una gamma di sensori di livello altissimo: si passa dal cardiofrequenzimetro all’accelerometro, dal giroscopio all’altimetro barometrico e chi più ne ha più ne metta.

Sicuramente quello che fa più specie, nonostante avessi provato decine di smartwatch anche di fascia piuttosto alta, è la regolazione automatica della luminosità dello schermo. Sono in pochi i dispositivi in grado di gestire in maniera così puntuale e precisa la luminosità esterna, dimmerando al meglio la luminosità dello schermo: visibile in ogni situazione di luce e, soprattutto, mai eccessivamente luminosa in condizioni di buio assoluto.

Apple Watch Serie 3 ha un certificato IP6x, per cui è totalmente immune alla polvere, ed è resistente all’acqua fino ad un massimo di cinquanta metri. L’autonomia dichiarata del prodotto è di circa 18 ore con un utilizzo standard. La batteria da 280mAh riesce comunque a superare il giorno pieno d’utilizzo, potendo quindi tranquillamente lasciare il caricabatterie a casa senza nessun pensiero. Processore nettamente migliorato rispetto alle vecchie edizioni, si parla addirittura di un incremento di prestazioni del 70%, nonché la novità dell’altimetro, assente nelle vecchie edizioni, che funziona autonomamente dall’iPhone.

Notifiche e funzionalità

Sono fermamente convinto che Apple Watch sia l’unica reale possibilità di scelta per possessori di iPhone in fatto di smartwatch. Nessun Android Wear è fin’ora stato in grado di interagire e funzionare in maniera così estesa, completa e precisa con iPhone. Le notifiche sono fulminee, anche se lo smartphone si trova ad un po’ di distanza. Le chiamate sono chiare. È possibile rispondere direttamente dal dispositivo, anche se chiaramente il volume delle casse non sono altissime, si riescono a concludere diverse chiamate in completa autonomia e sufficienza. Il microfono risulta poi sempre chiaro, mai una distorsione o un rumore di fondo. Microfono che serve anche per interagire con Siri, che in questa terza versione del prodotto si diverte anche a risponderci. Applicazioni senz’altro variegate: dal meteo, alle App dedicate allo sport, passando per una marea di App che ci aiutano a tenere sott’occhio il nostro stato di salute, sedentarietà, persino idratazione. Un parco di applicazione che non farà altro che accrescersi mese dopo mese, perfezionando un prodotto che sembra già praticamente perfetto. Per non parlare poi della possibilità di personalizzazione in praticamente ogni campo, mantenendo sempre un grado di immediatezza e facilità che Android non ha ancora raggiunto.

Conclusioni

Il prezzo di questo gioiello si aggira intorno ai 300€, spesso e volentieri anche 350€. Su Girada.it, grazie alla lista GiradaSpeedy, mi è stato possibile prenderlo allo strabiliante prezzo di 139€. Provare per credere! Vi invito dunque a passare da questa splendida lista e provare anche voi la qualità dei prodotti Apple, che sono sicuramente già irresistibili da loro… Poi se acquistati a questi prezzi, risultano davvero imperdibili.