Recensione KLIM Voice: microfono da gaming soddisfacente

Alessandro Musumeci

L’articolo in esame oggi mi è stato gentilmente fornito dall’azienda KLIM e si tratta di un microfono da gaming: il KLIM Voice: microfono abbastanza economico ma che può vantare una chiarezza di suono invidiabile.

Confezione

Il microfono è confezionato in una plastica trasparente e piatta che prende le forme del microfono. All’interno, oltre ai classici fogli di presentazione e i classici adesivi KLIM, è presente la guida, corredata di lingua italiana.

Primo utilizzo e considerazioni

I materiali sono senz’altro plasticosi, tuttavia il microfono rimane abbastanza solido.

Unico difetto a mio parere può essere rappresentato dalle dimensioni. Molto spesso si utilizzano headset con microfono incorporato, quindi è una scelta che chiaramente influisce, e va fatta in base allo spazio a disposizione e all’uso che se ne vuole fare.

Il microfono si collega tramite USB, presenta un interruttore on-off per abilitare o meno il microfono e una rondella posta alla base del microfono che serve a regolarne il volume.

La qualità del microfono è alta, l’audio arriva pulitissimo, chiaramente le dimensioni vengono ampiamente giustificate dalla qualità. Collegato alla PS4 e al Computer non ho avuto nessun tipo di problema di drivers: mi si è subito attivato e predisposto all’uso autonomamente.

Conclusioni

KLIM Voice risponde molto bene, ha un input-lag molto basso ed esteticamente non è male. Le dimensioni sicuramente lo fanno preferire ad utenti con scrivanie larghe, o utenti che vogliono soprattutto qualità audio elevata per gaming. Non mi resta dunque che consigliarlo.

7.7

Confezione

8.5/10

Estetica

7.0/10

Prezzo

7.5/10

Pros

  • Qualità audio
  • Estetica

Cons

  • Dimensioni
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Alessandro Musumeci on Facebook
Alessandro Musumeci
Trackback URL
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: