Recensione

YI Discovery 4K: action cam low-budget

29-06-2018 Alessandro Musumeci

Non avendo mai testato nessuna action cam prima, ho pensato di non iniziare con una top di gamma per abituarmi gradualmente ai vantaggi e alle considerevoli comodità che una action cam può offrire. Tramite amici sono entrato in possesso di altre action-cam simili per avere un benchmark, un metro di paragone. L’azienda YI si è disposta subito ad offrirmi la sua entry-level che garantisce un 4k, seppure molto evanescente. Stiamo parlando della YI Discovery 4K, che adesso andiamo a vedere più nel dettaglio.

Confezione

All’interno della confezione comunque molto curata esteticamente, troviamo esclusivamente l’action cam, munita di batteria che va inserita nel vano predisposto. A corredo, inoltre, un libretto d’istruzione in lingua inglese ma comunque comprensibilissimo da chiunque.

Caratteristiche tecniche

Iniziamo anzitutto dalle dimensioni fisiche: la YI Discoveryè lunga poco più di 65mm, alta 42mm con una profondità di poco meno di 22mm. L’obiettivo sporge per una lunghezza di 8mm.

La lente, che monta la YI Discovery, è una 150° ultra wide con apertura F2.4. Sicuramente un punto di forza di questa action cam è rappresentata dal monitor LCD da due pollici che rende la vita molto più semplice. È munita di 2Gb di ram DDR3 e supporta il 4K a 20fps, il fullhd a 60fps o l’hd a 90fps.

Comparto foto, la YI Discovery è in grado di scattare foto in Jpeg, ad 8M o 16M. Integra anche il Wi-fi a 2.4GHz e bluetooth. Per quanto concerne invece lo storage è possibile inserire all’interno della YI Discovery una microSD che però, non potrà essere oltre i 64GB.

Infine, comparto batteria, YI Discovery monta una batteria al litio di 900mAh/5V in grado di funzionare per circa 75 minuti in 4K o per circa 110 minuti in modalità 1080p.

Primo utilizzo e pareri

Non ci si può aspettare moltissima qualità dei materiali da una action cam davvero entry-level come la YI Discovery. Uscita dalla scatola si avverte senz’altro la plasticosità dei materiali, soprattutto  dell’LCD non molto definito. Tuttavia il sistema operativo sembra abbastanza maturo, in grado di semplificare molto le operazioni. Sistema operativo più che sufficiente, che però non è coadiuvato a dovere dal touchscreen, che risulta piuttosto impreciso in determinate situazioni: capita infatti di premere inavvertitamente dei tasti. Inserita la MicroSD il processo di formattazione è del tutto automatico, e da subito si è in grado di utilizzarla.

Il 4K a mio parere non è una grandissima trovata, perché essendo soltanto a 20fps non si riesce a estrarre il meglio da quella lente che invece a 1080p cambia totalmente musica. In Full-HD i video vengono molto più coinvolgenti, fluidi, i 60fps si fanno sentire moltissimo e cambiano totalmente l’esperienza d’uso.

Peccato per l’assenza di stabilizzazione elettronica che sarebbe stato sicuramente la ciliegina sulla torta di un prodotto che comunque per poche decine di euro riesce comunque a soddisfare le richieste dell’utenza meno pretenziosa.

Per quanto concerne le foto talvolta è scappata la messa a fuoco, ma devo dire che in linea generale, soprattutto a 8M si riescono a fare degli scatti sufficienti. A 16M la qualità non è molto diversa, ma il rischio di fare pasticci con la stabilizzazione e la messa a fuoco cresce un po’.

Conclusioni

Se siete esperti in ambito fotografico, chiaramente capirete che è un prodotto dedicato ad un utenza meno esperta, che non vuole spendere molti soldi perché non ha bisogno di un prodotto top di gamma. YI Discovery per questo tipo di utenza è davvero perfetta. Prezzo contenuto e prestazioni, soprattutto in Full-HD, che valgono ogni centesimo speso. È un prodotto che senz’altro consiglio ad utenti che vorrebbero entrare nel mondo della fotografia ma che vorrebbero farlo in punta di piedi, per capire appieno se è la scelta giusta. YI Discovery sono sicuro che vi potrà senz’altro colpire.

8.1

Confezione

8.0/10

Design

8.5/10

Video

7.0/10

Prezzo

9.0/10

Pros

  • Full-HD
  • Prezzo

Cons

  • 4K a 20fps
  • Stabilizzazione assente