RecensioneTecnologia

Lumsing: confronto tra powerbank, qual è il migliore?

Nel mese passato abbiamo discusso molto di powerbank, delle loro modalità di ricarica e di quanto possano tornare utili fuori casa: con gli smartphone attuali purtroppo è un dato di fatto, l’autonomia è un problema per molti di noi e questi accessori sono fondamentali in certe situazioni. Oggi faremo un confronto tra tre powerbank marchiati Lumsing con delle schede tecniche abbastanza differenti tra loro, quale sarà il migliore? Scopriamolo insieme!

Powerbank da 6700mAh

Partiamo dal “più piccolo” dei tre powerbank che stiamo recensendo: la versione da 6700mAh si presenta con un estetica molto gradevole, con una finitura in alluminio che ricorda molto i canoni stilistici che caratterizzano i dispositivi Apple e con i quali pertanto si sposa molto bene formando un ottimo duo.

Marca
Lumsing

Peso
140g

Dimensioni
98 x46 x 21 mm

Capacità
6700mAh

Porte USB
1 (5V/2.1A max)

Il powerbank, disponibile in tre versioni (che differiscono per i colori della scocca esterna), è caratterizzato dalla presenza sul lato frontale del logo Lumsing e 4 LED che ci indicano la carica residua della batteria del powerbank, sul fianco invece ritroviamo un tasto che ci permette di azionare suddetti LED ed inoltre mantenendolo premuto ci permetterà di attivare la piccola torcia incorporata che si trova sul lato superiore del dispositivo, insieme ad un’entrata MicroUSB input (per ricaricare il powerbank) ed una USB output (per ricaricare i nostri telefoni o altri dispositivi).

La qualità costruttiva è molto buona ed anche al tatto risultano piacevoli i materiali adoperati. Con questo “piccolo” powerbank sono riuscito a ricaricare il mio iPhone 6S completamente all’incirca 2/3 volte prima di rimetterlo a caricare, risulta pertanto essere un dispositivo adatto a caricare device con batterie medio/piccole: l’elemento caratterizzante questo powerbank è l’estrema portabilità, essendo molto piccolo entra in tasca e dunque è possibile portarlo facilmente con se senza alcun fastidio.

Acquistalo su Amazon! »

Powerbank da 10400mAh

Il secondo powerbank che andiamo a recensire possiamo definirla una “soluzione intermedia” in quanto offre una riserva di carica decisamente maggiore rispetto alla versione da 6700mAh, mantenendo comunque una certa comodità di trasporto (anche quest’ultimo potrebbe entrare abbastanza facilmente nella tasca dei pantaloni) rivelandosi dunque un buon compromesso.

Riguardo al design, anche questo dispositivo si presenta con un’ottima finitura, sebbene qui abbondi di più la plastica (comunque di buona qualità) rispetto al primo powerbank che era quasi completamente tutto in alluminio.

Marca
Lumsing

Peso
240g

Dimensioni
13,8 x 5,9 x 2 cm

Capacità
10400mAh

Porte USB
1x5V/2.1A, 1x5V/1A

Anche questo powerbank è disponibile in tre colori diversi, è rivestito in plastica dura, caratteristica che diminuisce il grip ma va a migliorare l’estetica alla quale viene spesso data poco importanza in questo genere di prodotti. Sul fronte laterale più lungo troviamo due porte USB che differiscono nell’amperaggio adattandosi a qualsiasi dispositivo, insieme ai 4 LED e al pulsante di accensione, mentre sul lato più corto abbiamo una porta micro USB che servirà per ricaricarlo. La capacità del dispositivo fa sì che si possa caricare la maggior parte dei device fino a 3/4 volte prima che si scarichino completamente.
Non è possibile generalizzare, ma proprio per la sua versatilità mi sento di consigliarlo un po’ per tutti i dispositivi, da quelli più economici ai medi-alti di gamma!

Acquistalo su Amazon! »

Powerbank da 16000mAh

Ed eccoci giunti al “pezzo forte” del trio, con delle dimensioni e un peso un po’ spropositati a causa — o grazie, dipende dalla prospettiva — alla capacità che offre.

Marca
Lumsing

Peso
295g

Dimensioni
139 x 62 x 22 mm

Capacità
16000mAh

Porte USB
2 (5V/3A max)

Se l’estetica e le colorazioni disponibili sono quasi del tutto identiche all’altro powerbank, il cavallo di battaglia di questo è sicuramente la capacità della batteria! Con un quantitativo del genere si dichiara l’ideale per chi ha un top di gamma o anche due smartphone! Per quanto riguarda le funzionalità invece sono grossomodo le stesse: anche questo ha due entrate USB e una Micro USB destinata alla ricarica del powerbank stesso, e i LED ovviamente sono presenti anche qui! Unica pecca trascendente sono le dimensioni, ma al momento non vi assicuriamo che non si trova di meglio.

Acquistalo su Amazon! »

Conclusioni

Lumsing ci ha regalato una buona esperienza, l’unica pecca riscontrata in tutti e tre i caricatori (e che rimpiangiamo in particolare negli ultimi due) è la mancanza del Quick Charge, la tecnologia di ricarica veloce marchiata Qualcomm che ormai vige su moltissimi dispositivi di ultima generazione. Se non si esige una ricarica estremamente veloce, tuttavia, possiamo dire che ognuno di essi va ad adattarsi specificatamente ad alcuni dispositivi in particolare: se dobbiamo dare una risposta alla domanda posta all’inizio della recensione, sicuramente diremmo che secondo noi il migliore risulta essere il secondo powerbank, in quanto si adatta ad una fascia più larga di smartphone ad un prezzo tutto sommato contenuto!