Tecnologia

SCUF Impact: joystick personalizzabile stellare

05-01-2018 Alessandro Musumeci

Il prodotto che recensiremo oggi sono sicuro farà gola a molti di voi, in quanto l’azienda in questione possiede (e lo possiamo affermare con la quasi totale certezza) il monopolio pressoché assoluto per il prodotto che produce. Stiamo parlando dell’azienda SCUF, leader assoluta nella costruzione di controller per PC, PS4 e Xbox da gaming professionali. Il prodotto in esame oggi è uno SCUF Impact, cortesemente speditomi dall’azienda.

Confezione

La confezione dello SCUF arriva in un box nero con il logo dell’azienda stampato in colore grigio metallizzato. All’interno della confezione si trova il PAD, munito di libretto di istruzioni, in cui vi è chiaramente la lingua italiana, un adesivo e un foglietto in cui vi è il ringraziamento da parte del CEO e Founder dell’azienda, Ducan Ironmonger.

A corredo dello SCUF, infine, vi è una bustina al cui interno troviamo una chiave, indispensabile per regolare i trigger, nonché gli estensori dei trigger stessi, che assicurano comodità e affidabilità.

Primo utilizzo e impressioni

SCUF Impact ha una forma che davvero riesce a mettere d’accordo tutti i gusti: è infatti una splendida via di mezzo tra il controller molto snello “made in Sony” e quello più grassottello del “made in Microsoft”. L’ergonomia è pressoché perfetta, amplificata a dismisura dalla presenza del grip al di sotto del pad che, nel mio è caso è nero, ma può essere anche questo personalizzato a proprio piacimento.

Non avevo mai prima d’ora provato uno SCUF, nonostante avessi più volte sentito pareri molto positivi riguardo la possibilità di personalizzazione, nonché riguardo l’effettivo salto di qualità che diversi utenti hanno effettuato potendo utilizzare questo controller.

Sicuramente alcuni di voi non conosceranno il vero motivo, aldilà della personalizzazione estetica, che spinge molti utenti consapevoli e, oserei dire, anche esperti, ad acquistare uno SCUF. Il motivo principale è, come vedete in foto, la presenza di quelle quattro levette poste al di sotto del pad, che sono raggiungibili in modo assolutamente comodo e naturale dal medio e dall’anulare delle due mani, o come nel mio caso, solo dal medio che si divide sulle due levette vicine. Queste quattro levette possono essere programmate in modo assolutamente personalizzabile: di fabbrica arrivano programmate con i quattro tasti presenti nel pad: X, Quadrato, Triangolo, Cerchio, proprio in quest’ordine da sinistra a destra. Ma, qualora voi vogliate un ordine diverso, basterà adoperare on-the-fly una chiavetta magnetica (acquistabile a parte) che in tempo reale vi permetterà di commutare il segnale e ottenere una diversa programmazione dei tasti.

Esperienza di gioco

Io sono convinto del fatto che non tutti i gamer vorranno investire così tanto in un joystick, magari avendo pure le loro ragioni. Io posso raccontarvi la mia esperienza: in un gioco come Call Of Duty, classico FPS in cui questo controller dà davvero il meglio di sé. Non voglio assolutamente dire che questo controller trasforma giocatori scarsi in fenomeni, però posso assicurare con tutto me stesso che, un giocatore già abile, o perlomeno abituato a giocare, percepisce un concreto vantaggio e una concreta comodità nel giocare con lo SCUF: i movimenti sono più fluidi, per non parlare poi della possibilità di saltare mentre ci si gira e magari si mira, tutto contemporaneamente.

I trigger dietro svolgono un lavoro magnifico, in quanto hanno un fermo che ne dimezza la corsa, impedendo dunque movimenti inutili e velocizzando la manovra, e quindi la risposta.

Conclusioni

Lo consiglio? Beh, il prezzo del pad è in realtà abbastanza alto. Sul sito ufficiale i prezzi variano molto a seconda delle personalizzazioni. Lo SCUF Impact in foto ha un prezzo poco superiore ai 200€, ma se ne possono trovare, sempre con le stesse caratteristiche tecniche (anche se magari con colorazioni più sobrie e meno personalizzazioni) a un prezzo di circa 160€. La spesa è alta, ma senza dubbio si paga ogni centesimo della qualità che si acquista, e devo ammettere che è davvero alta.

La resa di SCUF Impact è magnifica, sia da vedere che da utilizzare. Mi sento dunque sicuramente di consigliarlo, magari ad un’utenza più esperta, più saggia, e sicuramente più disposta economicamente. Magari con i soldi racimolati dalle feste natalizie, può senz’altro essere un gran bell’acquisto: sia per vantarsi con gli amici, sia per apprezzare l’alta tecnologia e il lusso firmato SCUF.

8.6

Materiali

9.0/10

Comodità

9.0/10

Prezzo

7.5/10

Confort

9.0/10

Pros

  • Comodità d'uso
  • Materiali
  • Esperienza d'uso

Cons

  • Prezzo