Tecnologia

The Uncensored Library: la libertà di stampa difesa su Minecraft

The Uncensored Library - Esterno

The Uncensored Library è il nome di questa maestosa libreria, ideata da Repoter senza frontiere per difendere la libertà di stampa nei paesi in cui viene spesso fronteggiata dagli stessi governi.
Apparentemente è una rappresentazione ideologica della loro battaglia, ma con un grosso valore di fondo: all’interno di essa, vi si trovano ben 200 libri di Minecraft in cui sono riportati articoli e post censurati in cinque paesi del mondo: Messico, Vietnam, Arabia Saudita, Egitto e Russia. La libreria è infatti suddivisa in ben 5 aree ognuna dedicata ai paesi sopracitati, comprendendo il testo originale ed una versione inglese.

The Uncensored Library - Esterno

Pubblicato in data 12 marzo 2020, proprio in virtù della Giornata Mondiale contro la Cyber Censura, questo progetto mira ad essere incensurabile proprio grazie a Minecraft: è infatti disponibile un server ufficiale accessibile a tutti, ma anche il download della mappa completa. Quest’ultima conta ben 12,5 milioni di blocchi, costruita da 24 costruttori di 16 paesi diversi!
I contenuti sono stati resi noti pubblicamente sul sito ufficiale.
Personalmente la curiosità è stata indotta dalla struttura, un enorme e superbo complesso neo-classico che affascina gli occhi di tutti. Ho letto alcuni testi riportati che possono senz’altro suscitare l’interesse di alcuni, ma l’intento di dare un’immagine degna di nota è stato soddisfatto a pieni voti!